Home » Azzorre: scopri il momento ideale per visitare queste meraviglie naturali

Azzorre: scopri il momento ideale per visitare queste meraviglie naturali

Le Azzorre sono un arcipelago di nove isole situato nell’Oceano Atlantico, al largo delle coste del Portogallo. Grazie alla loro posizione, queste isole offrono un clima temperato tutto l’anno, ma ci sono alcune stagioni che sono più adatte per visitare questa meravigliosa destinazione.

La primavera, che va da marzo a maggio, è una delle migliori stagioni per visitare le Azzorre. Durante questo periodo, le temperature sono miti e piacevoli, con una media di 17-20 gradi Celsius. Inoltre, la primavera è caratterizzata da una vegetazione lussureggiante e da fioriture spettacolari, rendendo le Azzorre un vero paradiso per gli amanti della natura.

Un’altra stagione ideale per visitare le Azzorre è l’estate, che va da giugno a settembre. Durante questa stagione, le temperature si aggirano intorno ai 23-26 gradi Celsius, permettendo di godere delle bellissime spiagge e delle attività all’aria aperta che l’arcipelago offre. Inoltre, l’estate è il periodo migliore per avvistare le balene che frequentano le acque intorno alle Azzorre.

L’autunno, che va da ottobre a novembre, offre anch’esso delle buone condizioni per visitare le Azzorre. Le temperature sono ancora gradevoli, con una media di 19-22 gradi Celsius, e l’arcipelago è meno affollato rispetto alla stagione estiva. Questo periodo è perfetto per esplorare le città e i villaggi delle Azzorre e immergersi nella cultura e nella tradizione locale.

Per raggiungere le Azzorre, il modo più comodo e veloce è l’aereo. L’aeroporto internazionale di Ponta Delgada, situato sull’isola di Sao Miguel, è il principale punto di ingresso dell’arcipelago. Ci sono voli diretti da diverse città europee, come Lisbona, Porto e Londra. Inoltre, ci sono anche voli domestici tra le isole, che permettono di spostarsi facilmente e rapidamente da un’isola all’altra.

Una volta arrivati alle Azzorre, ci sono diverse opzioni di trasporto per esplorare l’arcipelago. Il modo più conveniente è noleggiare un’auto, che permette di muoversi liberamente e di raggiungere facilmente le diverse attrazioni dell’isola. In alternativa, ci sono anche bus e taxi disponibili, ma potrebbero essere meno flessibili in termini di orari e destinazioni.

In conclusione, le Azzorre offrono un clima temperato tutto l’anno, ma la primavera, l’estate e l’autunno sono considerate le stagioni migliori per visitare queste meravigliose isole. Con le loro bellissime spiagge, la ricca flora e fauna, e le numerose attrazioni culturali, le Azzorre sono una destinazione da non perdere per gli amanti della natura e della tranquillità.

Azzorre quando andare: cosa vedere

Le Azzorre sono un luogo affascinante e ricco di attrazioni naturali, e pianificare un itinerario per visitare le isole può essere un’esperienza emozionante. Ecco un suggerimento di itinerario per vedere alcune delle attrazioni più belle delle Azzorre.

Iniziate il vostro viaggio nell’isola di Sao Miguel, che è la più grande e popolare dell’arcipelago. Qui potrete visitare il lago delle Sette Città, una meraviglia naturale composta da due laghi di diversi colori, circondati da una lussureggiante vegetazione. Potrete fare un’escursione intorno ai laghi e godervi il panorama mozzafiato.

Continuate il vostro viaggio verso l’isola di Pico, famosa per la sua imponente montagna. Potrete fare un’escursione fino alla cima del Pico, che offre una vista panoramica sulle altre isole dell’arcipelago. Durante il tragitto, potrete ammirare la bellezza della natura circostante e, se siete fortunati, avvistare le balene che popolano le acque intorno a Pico.

Proseguite verso l’isola di Terceira, dove potrete visitare la città di Angra do Heroismo, un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Qui potrete passeggiare per le strade acciottolate e ammirare gli edifici storici, come la Cattedrale di San Giacomo e il Palazzo di Bettencourt. Potrete anche fare un’escursione nella Riserva Naturale di Monte Brasil, che offre un’ottima vista panoramica sull’isola.

Continuate verso l’isola di Faial, dove potrete visitare la città di Horta, famosa per il suo porto colorato. Qui potrete ammirare le splendide opere d’arte dei marinai che arrivano da tutto il mondo. Potrete anche fare un’escursione al Parco Naturale di Faial, che offre una vasta gamma di flora e fauna uniche.

Infine, concludete il vostro viaggio nell’isola di Santa Maria, dove potrete rilassarvi sulle sue bellissime spiagge e fare immersioni nelle sue acque cristalline. Potrete anche visitare il Museo di Santa Maria, che racconta la storia e la cultura dell’isola.

Questo itinerario vi permetterà di vedere alcune delle attrazioni più belle delle Azzorre, ma ricordate che ci sono molte altre meraviglie naturali e culturali da esplorare. Assicuratevi di dedicare abbastanza tempo a ogni isola per godervi appieno tutto ciò che le Azzorre hanno da offrire.

Info e consigli utili

Prima di partire per le Azzorre, è importante tenere in considerazione alcuni consigli utili per rendere il viaggio il più piacevole possibile. Uno dei primi aspetti da considerare è il momento migliore per visitare le isole. Come già menzionato, le stagioni ideali per visitare le Azzorre sono la primavera, l’estate e l’autunno, quando le temperature sono miti e piacevoli e l’arcipelago è più affascinante grazie alla ricca flora e fauna.

Inoltre, è fondamentale fare una ricerca approfondita sulle attrazioni e le attività disponibili su ogni isola e creare un itinerario in base ai propri interessi. Le Azzorre offrono una vasta gamma di attività all’aperto, come escursioni, immersioni, avvistamenti di balene e visite a parchi naturali. Pianificare in anticipo le attività vi permetterà di sfruttare al meglio il vostro tempo sulle isole.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, è consigliabile portare capi leggeri e comodi che si adattino al clima temperato delle Azzorre. Vestiti in strati, come maglie a manica lunga e giacche leggere, sono ideali per adattarsi ai cambiamenti di temperatura. Non dimenticate di portare scarpe da trekking o da escursione, in quanto molte delle attrazioni delle Azzorre richiedono lunghe camminate su terreni accidentati.

È anche consigliabile portare una giacca impermeabile o un ombrello, in quanto le Azzorre sono famose per le loro brevi piogge. Un cappello, occhiali da sole e crema solare sono indispensabili per proteggersi dal sole, soprattutto durante le escursioni all’aperto.

Infine, non dimenticate di portare una macchina fotografica o un cellulare con una buona fotocamera, in quanto le Azzorre offrono panorami spettacolari da immortalare. Una borsa o uno zaino resistenti saranno pratici per portare con voi tutto ciò di cui avete bisogno durante le vostre escursioni.

Seguendo questi consigli utili e preparando attentamente la vostra valigia, sarete pronti per vivere un’avventura indimenticabile sulle bellissime isole delle Azzorre.

Luisa